Sciroppo d’acero per dimagrire

Da alcuni anni si fa un certo parlare di sciroppo d’acero per dimagrire grazie alla testimonianza della cantante e attrice americana Beyoncé Knowles, che ricorrendo proprio a una vecchia dieta incentrata sul consumo del famoso dolcificante canadase in pochissimo tempo riuscì a presentarsi in forma smagliante all’inizio delle riprese del film Dreamgirls.

Qualcuno forse si chiederà come sia possibile dimagrire velocemente consumando un alimento composto da zucchero. Ebbene, per prima cosa lo sciroppo d’acero è il secondo dolcificante meno calorico che esista in natura con le sue 250 Kcal/100 g, motivo per cui non è affatto male utilizzarlo in una dieta sana al posto del classico saccarosio se proprio non si sa resistere al piacere del gusto dolce, e poi va detto che la dieta dello sciroppo d’acero è tra le più drastiche che siano mai state inventate…

Ma andiamo per gradi.

 

Cos’è lo sciroppo d’acero?

Lo sciroppo d’acero, come chiaramente intuibile dal nome, è un liquido dal colore ambrato e dal gusto dolce e delicato (ricorda il miele d’acacia) che viene ottenuto dalla bollitura della linfa raccolta in primavera dall’acero da zucchero e dall’acero nero che prosperano nelle regioni orientali del Canada e nel New England statunitense. Grazie alla sua composizione ricca di acido malico, acido folico, componenti fenoliche e minerali basilari nell’alimentazione come calcio, ferro, magnesio, potassio, lo sciroppo d’acero è dotato delle più svariate proprietà benefiche per il nostro organismo.

Bottiglia di sciroppo d'acero | Come-dimagrire-velocemente.net

In breve lo sciroppo d’acero ha proprietà:

  • rinfrescanti
  • rimineralizzanti
  • antibatteriche
  • antiossidanti
  • anticancro

A favorire direttamente o indirettamente il processo di dimagrimento sono invece le proprietà:

  • diuretiche
  • antistipsi
  • drenanti-depurative
  • termogenetiche
  • energizzanti

 

Sciroppo d’acero per dimagrire: la dieta Burroughs

Stanley BurroughsLa dieta dello sciroppo d’acero venne ideata negli anni ’40, quando il controverso naturopata americano Stanley Burroughs prese a descriverne gli effetti benefici sulla salute. Tra le proprietà benefiche della dieta dello sciroppo d’acero vi sono il dimagrimento, la pulizia del corpo dalle tossine (per la quale venne principalmente concepita), una maggiore resistenza alle malattie, una maggiore concentrazione, un maggiore vigore, una maggiore lucentezza della pelle, dei capelli e degli occhi e unghie più forti.

Nel concreto, la dieta dello sciroppo d’acero di Burroughs si fonda sul bere soltanto un preparato agrodolce per diversi giorni, il che rende questa dieta una delle più severe mai concepite e affamato, fiacco e spesso irritabile chi la sceglie per dimagrire.

Tuttavia non è tanto il contenuto estremamente basso di calorie a suscitare perplessità sulla dieta dello sciroppo d’acero, bensì la sua totale assenza di proteine e fibre. Secondo molti nutrizionisti, la carenza di questi elementi basilari di una sana alimentazione non arreca danni alla salute, purché sia limitata nel tempo. A lungo andare, infatti, si può incorrere in carie, squilibrio elettrolitico, disidratazione, compromissione della flora batterica intestinale, aumento del ph del sangue (che in casi estremi è fatale).

 

Beverone allo sciroppo d’acero

Il beverone allo sciroppo d’acero ideato da Stanley Burroughs si prepara unendo i seguenti ingredienti:

  • 2 cucchiai di succo di limone fresco non trattato
  • 2 cucchiai di sciroppo d’acero puro
  • Un pizzico di pepe di Cayenna
  • 280 ml di acqua (tendenzialmente calda, se possibile)

Il beverone di Burroughs va bevuto quando si avverte un maggiore senso di fame, da 6 a 9 volte al giorno, e ciascun bicchiere contiene circa 110 kcal. Oltre al beverone la dieta dello sciroppo d’acero prevede anche che si bevano ben 900 g di acqua miscelata a 2 cucchiaini di sale non iodato al risveglio mattutino e una tisana di erbe lassative la sera, così da stimolare frequenti evacuazioni e, di conseguenza, la massima depurazione del corpo.

 

I quattro piani della dieta dello sciroppo d’acero

La dieta dello sciroppo d’acero di Burroughs prevede quattro differenti piani tra i quali scegliere in base alla propria motivazione, resistenza e condizione di salute:

  • FULL DETOX: Si basa sul bere esclusivamente il preparato allo sciroppo d’acero per 10 giorni (5-7 giorni per chi non ha mai provato questa dieta). Il periodo può anche essere esteso a 14 giorni, ma solo sotto controllo medico.
  • RELAXED VERSION: Si basa sul sostituire la colazione o la cena (o entrambe) con 2 o 3 bicchieri di beverone. Vanno comunque evitati dolci, carne rossa, fritti, pane bianco, caffè, alcool, latticini e formaggi.
  • ONCE A WEEK VERSION: Si basa sul bere esclusivamente il beverone di Burroughs un giorno a settimana.
  • MASTER PLAN: Consiste nel seguire la versione “Once a week” per tutto l’anno, sostituendola però con la “Full detox” due volte all’anno.

 

Il dopo-dieta

Per uscire dalla sua dieta Burroughs ha delineato due approcci dolci mirati a non traumatizzare troppo l’apparato digerente:

Transizione vegetariana

  • Giorno 1 e giorno 2: Sorseggiare lentamente diversi bicchieri di succo d’arancia, da diluire con acqua nel caso si avvertano problemi digestivi.
  • Giorno 3: Bere succo d’arancia al mattino, mangiare frutta a pranzo e frutta o verdure crude a cena.
  • Giorno 4: Ritorno all’alimentazione normale

Transizione onnivora

  • Giorno 1: Sorseggiare lentamente diversi bicchieri di succo d’arancia, da diluire con acqua nel caso si avvertano problemi digestivi.
  • Giorno 2: Bere succo d’arancia al mattino e nel pomeriggio. Per cena sorseggiare una zuppa o un brodo vegetale evitando di ingerire buona parte della componente solida e un po’ della componente liquida.
  • Giorno 3: Bere succo d’arancia al mattino, mangiare la zuppa o il brodo vegetale della sera prima insieme a 4 crackers di segale a pranzo e frutta e verdura cruda a cena.
  • Giorno 4: Ritorno all’alimentazione normale, ma continuando possibilmente ad assumere sempre il beverone allo sciroppo d’acero per colazione se proprio non si vuole passare a un’alimentazione vegetariana.

 

Leggi anche come dimagrire in una settimana